73

Lo stadio Meazza non si tocca, questo è quanto emerge dall’incontro di questa mattina tra Inter, Milan e comune. Lo ha spiegato Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter al termine della riunione che si è tenuta a Palazzo Marino: Lo stadio Meazza non si tocca, questo è quanto emerge dall’incontro di questa mattina tra Inter, Milan e comune. Lo ha spiegato Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter al termine della riunione che si è tenuta a Palazzo Marino: “Dall’incontro col comune abbiamo ricevuto indicazioni circa il mantenimento della superficie di San Siro. Stiamo lavorando su varie ipotesi è ancora una volta i club si sono resi disponibili. Proporremo nuove idee partendo dal mantenimento di San Siro”. 

L
E PAROLE DI SCARONI - Accanto ad Antonello anche Paolo Scaroni, presidente del Milan, che ha spiegato la nuova linea: “Il comune ci ha detto che terrebbe a mangerebbe San Siro, un’idea innovativa perché non si sono mai visto due stadi uni a cento metri dall’altro. Vediamo se questa idea è percorribile, se non lo fosse, il comune si è reso disponibile ad analizzare altre ipotesi che possano ridurre l’ingombro”.