205
Non ci sarà una nuova parentesi all'Inter per Radja Nainggolan. Il belga non sarà uno dei centrocampisti a disposizione di Antonio Conte, la sua partenza è solo una questione di giorni. Un addio definitivo, è quello al quale sta lavorando Marotta, che intende togliere dal bilancio i costi legati all'ex centrocampista della Roma, l'ultima stagione in prestito al Cagliari, con il quale ha segnato 6 gol in 26 partite. Cagliari è la sua metà e salvo sorprese sarà la sua prossima meta: Nainggolan vuole tornare in Sardegna, ha già parlato con Di Francesco, che spinge per averlo, per arrivare alla fumata bianca bisogna sistemare gli aspetti economici. In primis il costo del cartellino.

SCENARIO - L'Inter dalla sua cessione vorrebbe incassare dieci-dodici milioni di euro, il Cagliari ragiona su altre vie, punta a ottenere un prestito con obbligo di riscatto, a cifre più basse. C'è poi da risolvere il nodo ingaggio. Nainggolan è legato da un contratto in scadenza con l'Inter nel 2022, con un ingaggio da 4,5 milioni di euro netti a stagione, l'idea di Giulini è di spalmare lo stipendio, decisamente pesante per le casse del Cagliari, su più anni, magari su un quadriennale, con qualche rinuncia da parte di Radja. La trattativa prosegue, Di Francesco spinge per averlo già sabato con la Lazio o al massimo il 4 ottobre contro l'Atalanta.