292
Si va verso la richiesta di archiviazione dell'inchiesta, a carico di ignoti, sulle plusvalenze dell'Inter nella quale la Procura di Milano ha ipotizzato il reato di falso in bilancio. E' quanto si apprende da una nota Ansa.

Dalle indagini dei pm  Giovanna Cavalleri e Giovanni Polizzi e dell'aggiunto Maurizio Romanelli, si legge nella nota, non sono emersi elementi tali per procedere con eventuali iscrizioni e la richiesta di giudizio. Dall'analisi dei documenti, email e messaggi sequestrati a dicembre sui dispositivi di alcuni dirigenti del club, non sarebbe finora venuto a galla nulla di penalmente rilevante su operazioni per la cessione di alcuni giocatori.