Commenta per primo

Il piano dell'Inter per convincere il Real: scambio con conguaglio.
Maicon per Kakà.
Per gennaio si tenta la via del prestito oneroso, altrimenti tutto rimandato all’estate (con il brasiliano a Madrid). Sempre aperta la pista che porta a Sanchez dell'Udinese.
(Corriere dello Sport)

Il colpo che potrebbe scuotere il mercato è la suggestione dell'Inter:
Riportare Kakà in Italia.
Il brasiliano è tornato tra i convocati del Real per la gara di oggi contro il Getafe a otto mesi dall'ultima apparizione. Kaka è il regalo che Moratti vorrebbe fare a Leonardo e lo sgarbo con cui bilanciare il ritorno di Ibra e quello, sempre possibile, di Balotelli con l'altra maglia di Milano. Un'operazione difficile ed onerosa per cui l'Inter potrebbe sacrificare un big: più che Maicon, vecchio pallino del Real,
Moratti prenderebbe in considerazione l'idea di privarsi di Snejider, allettato dall'idea di tornare da trionfatore al Bernabeu e ricominciare a lavorare con l'allenatore che meglio ha esaltato le sue caratteristiche: Mourinho. Per volere di Moratti gli uomini di mercato dell'Inter proseguiranno l'italianizzazione della squadra, già iniziata con Ranocchia: se la Fiorentina deciderà davvero di varare una rivoluzione e di assecondare gli scontenti, l'Inter è pronta a un grande investimento su Montolivo, centrocampista che non ha rinnovato con i viola e che nelle preferenze di Moratti seguiva a ruota Schweinsteiger, blindato dal Bayern.
(La Stampa)