46
C'è ancora l'Inter nel futuro di Samir Handanovic. La decisione non è stata ancora presa, ma i segnali vanno tutti in quella direzione, il portiere sloveno, in scadenza a giugno, rinnoverà il contratto, continuerà la sua avventura in nerazzurro iniziata nel 2012. La trattativa per il rinnovo prenderà quota durante o dopo la sosta di marzo, motivo per il quale sono attese novità sostanziali entro fine mese. Handanovic vuole restare e dalla società non ha avuto segnali di cambiamento immediato delle gerarchie, nonostante l'arrivo a parametro zero dall'Ajax di André Onana. Un motivo in più per chiudere l'accordo.

TITOLARE - L'ex numero uno dell'Udinese firmerà un biennale a cifre inferiori a quelle attuali, 3,5 milioni di euro netti a stagione. Ai nastri di partenza della nuova stagione sarà lui il titolare, il nazionale del Camerun partirà dietro, in quella che sarà una sana concorrenza. La carta d'identità non mente, Handanovic a luglio festeggerà 38 anni e non è infinito, è giusto che un club ambizioso come l'Inter possa e debba guardare al futuro. Ma in questo 2022 non sono attese rivoluzioni.