Milan Skriniar è il muro dell'Inter e l'Inter alza il muro per Milan Skriniar. Il difensore slovacco (classe 1995) ex Sampdoria ha attirato l'attenzione di entrambi i club di Manchester, City e United, pronti a sfidarsi in un derby di mercato. Ma i dirigenti nerazzurri, nonostante i paletti del fari play finanziario Uefa, resistono agli assalti con offerte di 60 milioni dai club inglesi allenati da Guardiola e Mourinho

RINFORZI IN ARRIVO - Sempre secondo il Corriere dello Sport in edicola oggi, l'Inter tratta un centrocampista tra il belga Dennis Praet della Sampdoria (classe 1994) e il croato Milan Badelj (classe 1989), in scadenza di contratto a giugno con la Fiorentina. In maglia viola gioca pure il vero grande sogno (proibito?) di mercato per i nerazzurri: l'attaccante esterno Federico Chiesa, per ora considerato incedibile dai fratelli Della Valle. Le alternative sono Politano (Sassuolo) e Verdi (Bologna). Un'altra pista per il centrocampo porta al belga Moussa Dembelé (classe 1987), sotto contratto col Tottenham fino al 2019.