369
Niente derby col Milan per Lautaro Martinez. L'attaccante argentino dell'Inter, espulso nella sfida pareggia contro il Cagliari, è stato infatti squalificato per due partite. Questo quando comunicato dal Giudice Sportivo: "Per proteste nei confronti
degli Ufficiali di gara (Sesta sanzione); per avere inoltre, al 48° del secondo tempo, all'atto del provvedimento di ammonizione, con estrema platealità, assunto un atteggiamento intimidatorio avvicinandosi vigorosamente al Direttore di gara al quale urlava in faccia frasi in spagnolo; dopo il provvedimento di espulsione veniva allontanato con forza dai suoi compagni di squadra reiterando la veemente protesta e scagliando con rabbia un pallone mentre abbandonava il terreno di giuoco e continuava ad inveire contro il Direttore di gara". Oltre alle due gare, anche un ammenda da 15mila euro. Nessuna sanzione, invece, per Antonio Conte.

FUORI ANCHE BERNI - Due giornate anche per Tommaso Berni, terzo portiere interista, per avere, al termine della gara, al momento del rientro negli spogliatoi, con atteggiamento minaccioso rivolto all'Arbitro espressioni dal contenuto intimidatorio". 

GLI ALTRI - Fuori per una gara Dell'Orco, Izzo, Lukic, Peluso, Bennacer, Bereszynski, Caceres, Milenkovic, Petagna, Toiyasu, Valoti. 

LE MULTE - 20mila euro di multa per l'Inter per aver creato un clima di tensione nei confronti degl Ufficiali di gara, circondati in occasione delle proteste, nonché, dice il comunicato "per aver impedito ai medesimi di eseguire il saluto finale del ct 'terzo tempo'". 10mila euro al Napoli a titolo di responsabilità oggettiva per aver consentito l'ingresso nel recinto di gioco di un proprio dirigente.