1
Intervistato da Inter Channel, Nemanja Vidic ha parlato della sua nuova avventura in maglia nerazzurra: “Stiamo lavorando duramente, ci stiamo allenando bene. Sto cercando di adattarmi al nuovo modo di giocare, sin qui penso che sia andato tutto bene. A parte forse la sconfitta contro l’Eintracht in Germania, direi che tutto il resto sta andando bene”.

SUL RAPPORTO CON HANDANOVIC  - “Penso che sia molto importante per noi difensori parlare col portiere, perché vediamo l’intero gioco e possiamo aiutare i giocatori davanti a noi. L’ho sempre fatto durante la mia carriera e sto provando anche a farlo qui, dire cosa vedo in campo per aiutare i giocatori”.

SULLA TOURNEE IN USA - “Io cerco sempre di attaccare il pallone, sono bravo nelle palle aeree e sto cercando di segnare più gol, forse ne avrei dovuti fare di più. Contro la Roma, c’è stato un grande cross di Dodò e io ero al posto giusto; è stato un bel gol, ma come ho detto la cosa più importante nella pre-stagione è migliorare e lavorare duro. Spero che all’inizio della stagione saremo tutti al 100% e giocheremo un buon calcio, questa è la cosa più importante”.

SULLA SFIDA COL PAOK - “Penso che sia importante giocare un’altra partita il più presto possibile. Contro l’Eintracht abbiamo vissuto una giornata deludente, e col Paok non sarà una partita facile. Ricordo la scorsa stagione quando col Manchester United ho giocato contro l’Olympiacos, fu davvero una partita molto difficile e perdemmo se non ricordo male 2-0. Non sarà facile, ma spero possa andare meglio stavolta”.

SUL PRELIMINARE DI EUROPA LEAGUE - “Non ho mai giocato in Islanda. Sarà una bella esperienza, ma la cosa più importante è ottenere un buon risultato per arrivare più rilassati al ritorno, e giocare bene. L’importante è passare il turno."