Nel giorno in cui verrà ufficialmente annunciato l'ingresso in società di Beppe Marotta, in casa Inter continua a tenere banco il dibattito sull'eliminazione dalla fase a gruppi di Champions League maturata dopo il pareggio di martedì contro il PSV. Molti tifosi hanno individuato in Luciano Spalletti il primo responsabile della situazione e anche all'interno del club la posizione dell'allenatore è finita sotto esame

TRA CONTE E SIMEONE - Come riporta Il Corriere della Sera, la famiglia Zhang - con il patron di Suning, Jindong, in primis - è rimasta molto delusa dal mancato passaggio agli ottavi di finale, che ha fatto "perdere" 17 milioni di euro di mancate entrate. Nessun esonero a breve per Spalletti, che però nei prossimi mesi dovrà provare a riguadagnarsi la fiducia dell'ambiente e dei dirigenti, mentre per il 2019/20 avanzano le candidature di Antonio Conte - il preferito sia dalla proprietà che dallo stesso Marotta - e Diego Pablo Simeone.