152
Macchina da trasferta. Grazie alla doppietta di Lukaku (già a 12 gol esterni, nessuno come lui nei 5 maggiori campionati europei), l'Inter a Udine vince per la nona volta fuori casa ​(0-2 il 02-02-2020 nella 22esima giornata)su undici in questo campionato. Gli unici pareggi sono arrivati a Firenze e a Lecce, dove ha frenato la propria corsa pure la Juve (padrona sul campo come dice l'irreprensibile Nedved e anche fuori, almeno secondo chi sostiene che Eriksen sia andato all'Inter solo perché scaricato dai bianconeri i quali hanno preferito puntare su Kulusevski...) prima in classifica con tre punti di vantaggio sui nerazzurri. L'anno scorso già a -20 e ieri privi dello squalificato Lautaro oltre agli indisponibili Handanovic, Sensi, Gagliardini e Borja Valero. 

L'emergenza a centrocampo apre le porte all'esordio in Serie A di Eriksen, autore di una prova insufficiente. Come anticipato dopo la vittoria contro la Fiorentina in Coppa Italia, il nazionale danese rappresenta un grandissimo colpo di mercato, ma ha bisogno di tempo per adattarsi al calcio italiano e a un nuovo sistema di gioco senza ali da lanciare negli spazi. Ieri il Tottenham ha battuto 2-0 il Manchester City con i gol di Bergwijn e Son... In ogni caso, nonostante non abbia giocato bene, ieri sera è risultato già decisivo, seppur indirettamente. 

Un punto debole dell'Inter era la mancanza di alternative all'altezza in panchina. Eriksen ha lasciato il posto a Brozovic, un titolare reduce da un infortunio alla caviglia. Arretrato nel ruolo di regista davanti alla difesa da Spalletti, il croato è diventato una certezza. Ieri è entrato subito in partita così come l'ex di turno Alexis Sanchez, che si è procurato il rigore del raddoppio dopo aver sostituito il giovane Esposito, rimandato nella serata in cui il coetaneo Ansu Fati ha segnato una doppietta decisiva a Barcellona su assist di Messi. 

Ora l'Inter è attesa da tre gare impegnative, a partire dal derby di domenica sera col Milan. Oltre a Lautaro, sarà squalificato anche Bastoni. Conte farà giocare Godin, D'Ambrosio o entrambi? Handanovic è ancora a rischio. Sempre a San Siro, il mercoledì seguente arriva il Napoli per la semifinale d'andata in Coppa Italia. Poi ci sarà la trasferta di campionato all'Olimpico contro la Lazio, che nel frattempo può sorpassare i nerazzurri al secondo posto in classifica vincendo il recupero col Verona. Febbraio è iniziato bene e sarà un mese caldo.