93
L'Inter vale 632,9 milioni di euro. I nerazzurri hanno la rosa più ricca tra i club eliminati dalla fase a gironi in Champions League, dove però si sono qualificate le due squadre più valutate per ogni gruppo. Nel caso dell'Inter, Barcellona (1,18 miliardi di euro) e Borussia Dortmund (640,5 milioni di euro). 

Analizzando nel dettaglio i 27 calciatori a disposizione di Conte, si va dagli 80 milioni di Lautaro ai 100mila euro del terzo portiere Berni. L'attaccante argentino ha aumentato il proprio valore così come Brozovic e de Vrij (60 milioni), Barella (45 milioni), Bastoni (23 milioni), Biraghi (12 milioni), Esposito (10 milioni) e Pirola (1 milione). 
Stabili Lukaku (75 milioni), Skriniar (60 milioni), Sensi (30 milioni), Vecino (23 milioni), Lazaro (19 milioni), Gagliardini (15 milioni), D'Ambrosio (13 milioni), Candreva (7 milioni), Handanovic (6 milioni), Dimarco (5 milioni), Agoume (3,5 milioni), Ranocchia (3 milioni), Padelli (800 mila euro) e Berni (100mila euro). 
In calo Politano (28 milioni), Sanchez (25 milioni), Godin (15 milioni), Asamoah (12 milioni) e Borja Valero (1,5 milioni). *

Lautaro e Politano sono i due protagonisti sul mercato in uscita dell'Inter. Il primo sarebbe incedibile per i nerazzurri, che però devono fare i conti con la sua clausola rescissoria da 111 milioni di euro valida solo per l'estero ed esercitabile dal 1° al 15 luglio. L'obiettivo è blindare l'attaccante argentino entro questa data, facendogli firmare un nuovo contratto con un ingaggio almeno triplicato rispetto all'attuale milione e mezzo di euro netto all'anno. Per scongiurare il rischio di vederlo presto a Barcellona con Messi. 
Politano viene invece considerato sacrificabile, magari già a gennaio per poi prendere un vice Lukaku come Giroud. La Fiorentina (prossima avversaria nel posticipo di domenica sera) è pronta a tornare alla carica
dopo il tentativo andato a vuoto nella scorsa estate. 

(* Fonte dati: Transfermarkt).