18
Inter e Fiorentina si apprestano a vivere un'estate piena di intrecci e di rapporti legati al mercato. Sono infatti tanti, tantissimi, i tavoli di trattativa che vedranno da un lato scontrarsi e dall'altro parlarsi serenamente i due club. Sì perché il ds Daniele Pradé che l'ad nerazzurro Beppe Marotta sono da tempo su diversi obiettivi in comune, ma stanno anche parlando di possibilità di scambio legata ad alcuni gioielli delle rispettive rose.

CHIESA  - Le parole poi smentite dell'ex-Premier Matteo Renzi nella giornata di ieri hanno risollevato il polverone attorno a Federico Chiesa, conteso anche dalla Juventus (LEGGI QUI) ma corteggiato almeno da due stagioni dall'Inter e da Antonio Conte che lo vede perfetto e duttile nel suo 3-5-2. Commisso e Barone stanno provando a blindarlo, ma l'Inter ha diverse carte nel proprio mazzo da giocarsi per convincere il club viola a trattare un eventuale scambio.

NAINGGOLAN - La briscola più alta è sicuramente rappresentata da Radja Nainggolan, oggi in prestito secco a Cagliari e il cui futuro dovrà presto essere sbrogliato. Il club sardo vorrebbe trattenerlo, ma il budget non è lo stesso che richiede l'Inter per l'addio e il giocatore per l'ingaggio. In questo stallo si sta inserendo la Fiorentina, interessatissima a un giocatore con la sua caratura e disposta a garantire anche l'obbligo di riscatto del Ninja al termine della prossima stagione (ampliando l'eventuale plusvalenza del club nerazzurro).
CASTROVILLI - All'Inter piace da tempo anche l'altro gioiello viola, quel Gaetano Castrovilli che si inserirebbe alla perfezione nel 3-5-2 di Conte. Trattare il suo acquisto sarà meno semplice di quello di Chiesa dato che ha da poco rinnovato il suo contratto blindandosi in maglia viola. L'Inter potrebbe provare a giocarsi la carta Gagliardini, altro centrocampista gradito ai viola che però stanno provando a rilanciare anche per Sebastiano Esposito ritenuto oggi incedibile dai nerazzurri.

KUMBULLA E TONALI - Pradé e Marotta, come detto si stanno scontrando anche nella corsa ad alcuni dei talenti emergenti di questa serie A. Dopo aver vinto la sfida per Amrabat la Fiorentina vuole accelerare anche per Marash Kumbulla che l'Inter ha invece prenotato da tempo. La corsa al difensore del Verona si affianca a quella per il centrocampista Sandro Tonali del Brescia per cui la Fiorentina ha fatto un'offerta ufficiale, respinta, a gennaio e che ripresenterà a fine anno.

DALBERT E BIRAGHI - Infine, e non va sottovalutato, c'è ancora da stabilire fra i due club il destino dei due terzini sinistri Cristiano Biraghi e Dalbert. Il primo è in prestito secco all'Inter che non vorrebbe riscattarlo, il secondo è in prestito con diritto di riscatto alla Fiorentina e vorrebbe essere riscattato. La decisione finale su questa operazione non è ancora stata presa e, c'è da scommetterci, molto di questo affare passerà anche sugli altri tavoli di trattativa. Che sono in corso e si fanno sempre più caldi.