Calciomercato.com

Italia, le pagelle di CM: lampo Retegui. Jorginho, è notte fonda

Italia, le pagelle di CM: lampo Retegui. Jorginho, è notte fonda

  • Federico Albrizio
  • 198
Italia-Inghilterra 1-2

Donnarumma 6: non ha colpe sui due gol subiti, non commette sbavature.

Di Lorenzo 6: due errori in uno che portano al rigore per l'Inghilterra, la marcatura errata in partenza su Kane e il tocco con il braccio nel tentativo tardivo di recuperare. Si fa perdonare con il recupero che porta al gol di Retegui e cresce nella ripresa.

Toloi 5,5: in difficoltà quando deve tenere il passo di Bellingham, il meno saldo della difesa.

Acerbi 6: arrivano tanti pericoli, ma nel complesso non sfigura.

Spinazzola 6: vaga in area e si perde Kane in occasione del vantaggio inglese, cresce nella ripresa e si propone spesso in attacco.

Barella 5,5: gira a vuoto per larghi tratti, ma per oltre un tempo è l'unico a provare qualcosa di più in mezzo al campo. Entra nell'azione del gol di Retegui anticipando Maguire e subendo un duro colpo dal difensore inglese (dal 62' Cristante 6: mette ordine e prova a farsi vedere sulle palle inattive).

Jorginho 5: nel primo tempo un suo errore pericoloso spalanca la porta a Phillips, è la fotografia di una partita negativa (dal 69' Tonali 6: lotta e si propone sulla trequarti).

Verratti 5: capitano di serata per l'assenza di Bonucci, per quasi un'ora è sconfortante. Cresce dalla rete di Retegui, suo il passaggio per Pellegrini nell'azione, ma è troppo poco per chi deve essere il leader del gruppo (dall'88' Scamacca sv)

Berardi 5: un bel corner dalla destra è l'unico spunto in una gara anonima (dal 62' Politano 6: porta un altro ritmo sulla fascia destra, il crollo di Shaw dal suo ingresso è un segnale chiaro.

Retegui 6,5: i fari erano tutti puntati su lui, 49° oriundo nella storia della Nazionale, lui cancella un primo tempo da incubo trovando il gol all'esordio, da centravanti vero. C'è ancora da lavorare sui movimenti, ma l'esordio è un segnale incoraggiante per il futuro suo e dell'Italia.

Pellegrini 6,5: 45' incolori, si accende nella ripresa ed è il primo a creare azioni degne di nota per gli azzurri. Regala a Retegui un assist pregiato e prezioso (dal 69' Gnonto 6: funziona il tandem con Spinazzola, su quest'asse si creano diverse situazioni interessanti).

Ct Mancini 5,5: la sconfitta al Maradona fa male. La sua Italia ha due volti: il primo tempo è un campanello d'allarme, nella ripresa gli Azzurri hanno un altro passo e mettono sotto l'Inghilterra fino all'assedio finale, senza riuscire tuttavia ad arrivare al pareggio. L'intuizione Retegui viene ripagata ed è un bel segnale per il futuro, ma le grandi difficoltà del centrocampo devono far riflettere sulle scelte negli uomini e nel sistema di gioco, netti i miglioramenti con il passaggio al 4-2-3-1. Tardivo anche l'ingresso di Scamacca per provare a riprendere i Tre Leoni.

Altre notizie