117
Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, ha parlato così alla vigilia della sfida con il Belgio, che vale la semifinale dell’Europeo: “​Ho pochi dubbi, dobbiamo fare delle scelte, ma siamo indirizzati bene. Poi vediamo domani mattina, valutiamo per condizioni di tutti. Martinez fa pretattica? Mi sembra giusto, sta preparando una partita importante come noi, il Belgio è una grandissima squadra, è la migliore del ranking da tre anni, non è un caso. Spero recuperi tutti perché è una bella sfida per chi la guarda”.

AUSTRIA - “La conoscevamo e sapevamo le difficoltà che poteva crearci. Era poi la prima a eliminazione diretta, per i ragazzi era importante. Abbiamo sofferto, senza dubbi, ma abbiamo fatto 26 tiri in porta. Abbiamo vinto meritatamente. In questo Europeo non ci sono partite semplici, sono uscite Francia, Olanda, Portogallo".



BELGIO - “Faremo la nostra partita contro la squadra più forte in Europa e forse al mondo insieme alla Francia. Ma non ci snatureremo. Faremo la nostra partita, come abbiamo sempre fatto. Avremo rispetto ma faremo il nostro gioco. Sappiamo chi affrontiamo. Siamo pronti, abbiamo un piano anche se la partita non dovesse mettersi bene”.

293aded8-2dde-4668-a80d-9b1d370cec84

TABELLONE - "Siamo sulla carta dalla parte del tabellone più difficile, ma non ci sono partite scontate. Domani sarà dura, ma siamo consapevoli delle nostre qualità. Dobbiamo divertirci, credo sia alla base di tutti, poi è chiaro che dobbiamo fare un gol in più degli altri".