1
Dopo la vittoria di venerdì contro l'Austria, la Nazionale Under 18 ha vinto anche il secondo test amichevole giocato a Novarello. Gli Azzurrini di Daniele Franceschini hanno superato 5-1 la Svizzera, in una partita in cui il tecnico ha ruotato i giocatori rispetto al match di tre giorni fa. Italia in vantaggio dopo 21 minuti: cross dalla destra di D'Alessio e perfetto inserimento di Raimondo, attaccante del Bologna. Niente da fare per il portiere Spycher. L'Italia, che al 31' deve rinunciare all'infortunato Vignato (problema alla caviglia, al suo posto D'Andrea), trova il raddoppio al 42': Patané (Verona), servito da un colpo di tacco di Pagano, supera ancora il portiere svizzero. Nella ripresa, subito tre cambi per la Svizzera: dopo 9', arriva il gol del 2-1 firmato da Dias Patricio, giocatore del Servette. Al 13', tre cambi per Franceschini, che inserisce Hasa, Kumi e Mancini. Sei minuti più tardi (64') l'Italia ristabilisce il doppio vantaggio con D'Andrea (Sassuolo); il quarto gol arriva invece al 77' con un calcio di punizione di Mancini (Vicenza). A completare la cinquina azzurra, un colpo di testa di Palella (Genoa).
PAROLA AL CT - "Siamo soddisfatti di aver dato seguito a quanto di buono fatto vedere contro l'Austria - ha commentato Franceschini -, rafforzando le cose che ci erano riuscite meglio e migliorando quello che era andato meno bene. Ho visto un buon palleggio, una buona prima costruzione, e il risultato è la conseguenza della prestazione. Abbiamo cambiato tanti giocatori rispetto alla prima partita, ma si è vista la stessa identità e unità di intenti: il gruppo sta crescendo come continuità di risultati e di prestazione. Chiudiamo al meglio uno stage positivo sotto tutti i punti di vista".