Commenta per primo
Gianluca Scamacca, attaccante dell'Italia Under 20, ha raccontato ai microfoni di Sky Sport la delusione per la sconfitta di ieri con l'Ucraina, che ha sancito l'eliminazione dal Mondiale di categoria.

Queste le sue parole: "Ho dormito poco dopo la sconfitta, perché è un qualcosa che non succede spesso".

SUL GOL - "L'ho rivisto cento volte perché non ho capito dove ho fatto fallo. L'arbitro penso abbia visto una gomitata o un braccio largo rivedendo l'azione. Io credo di aver fatto un normale movimento da attaccante. Accetto la sua decisione. Sarebbe stato bellissimo poter andare avanti. La strada era quella giusta, ma dobbiamo accettarlo perché il calcio è anche questo".

SULL'INFORTUNIO - "Mi sono stirato, ma rimarrò con la squadra per centrare il traguardo del terzo posto".

SUL GRUPPO - "Aver formato un collettivo in così poco tempo è già una vittoria importante. Una vittoria mondiale. Il gruppo si deve vedere anche nella sconfitta. Siamo parzialmente soddisfatti, ma l'amarezza si sente".

CHE RABBIA! - "Quando ho saputo che mi sono stirato è aumentata, ma è importante far capire che il futuro l'Italia lo ha ed è in casa sua".