93

Intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium, il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri ha commentato così la sconfitta che la formazionne bianconera ha rimediato in trasferta contro l'Olympiakos: "L'avevo immaginata in modo diverso su quello da fare nel primo tempo dove ci siamo messi male e abbiamo concesso con ripartenze a loro, quello che volevano. Non un risultato positivo, sono amareggiato nel primo tempo, il passaggio del turno ce lo giocheremo nelle gare che rimangono, con buone possibilità di passare".

Lucido Allegri nell'analizzare gli errori che hanno condizionato l'incontro soprattutto nella prima frazione: "Abbiamo sbagliato molto, non riuscivamo a gestire la partita, loro hanno corso molto e pressato alto. Contro queste squadre non devi concedere niente perchè sfruttare l'errore è la loro forza. Non riuscivamo ad andare in pressione perchè eravamo troppo lunghi e loro ci hanno aggirato. Nel secondo tempo c'è stata un'altra partita, abbiamo costruito molto, ma purtroppo non siamo riusciti a vincere".

Impossibile non considerare la prestazione dei singoli. Agli antipodi quelle di Pirlo, il peggiore dei suoi e di Morata pericoloso nel corso di tutti i 90 minuti: "Non sono preoccupato per Pirlo, ha giocato poche partite e ha saltato molti allenamenti. L'ho fatto giocare perche volevo davanti alla difesa uno che gestisse meglio la palla e rallentare la loro pressione. Da parte nostra non c'è preoccupazione per la sua condizione e presto tornerà ad essere quello che è sempre stato. Morata? Stasera ha dimostrato di avere grande qualità e ha fatto buone cose sia nel primo che nel secondo tempo. Difesa a 5 o 4? Stasera l'idea era di andarli a prendere molto alti ma eravamo lunghi. Difendere con 5 o 4 uomini non cambia".