Daniele Rugani resterà alla Juventus, posizione forte e chiara. Nonostante un'estate intera di voci, rumors e una cessione data quasi per scontata per il difensore della Nazionale che la Juve alla fine terrà con sé: l'inserimento di Caldara nell'operazione Higuain è stato certamente determinante, ma sono stati Marotta e Paratici in primis - con la convinzione di una dirigenza unita - a far saltare l'affare con il Chelsea. Perché Maurizio Sarri non ha fatto neanche mezzo passo indietro: voleva e vorrebbe ancora Rugani, il difensore perfetto per la sua nuova era a Londra. Mai una frenata, anzi un'insistenza totale con il suo agente e non solo.

RESTA E FIRMA? - La proposta del Chelsea avrebbe anche sforato i 4 milioni all'anno con ricchi bonus per Rugani, un pressing asfissiante alla Juventus per convincere la società a cederlo. Niente da fare: Marotta e Paratici sono due estimatori del centrale considerato forte, oltre che italiano, nel giro della Nazionale e con la conoscenza dell'ambiente bianconero ormai dopo anni alla Juve che diventa fondamentale per una stagione in cui si mira a vincere in qualsiasi competizione. No a 40/45 milioni complessivi, la Juve ha fatto saltare tutto e bloccato un affare che il Chelsea avrebbe chiuso di corsa. E adesso non esclude una soluzione 'alla Pjanic': permanenza con rinnovo, senza fretta in autunno si potrà impostare il nuovo contratto di Rugani che prende molto meno in bianconero rispetto all'ingaggio che lo avrebbe atteso a Londra. La strada è segnata, la fiducia della dirigenza non manca: la Juve si è voluta tenere stretto Rugani. 

GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com.