Commenta per primo

Giorgio Chiellini spiega così il ko interno della Juventus con il Palermo: "L'approccio alla gara forse è stato sbagliato ed è mancata quella feroce concentrazione che c'è stata a Udine".

"Siamo ancora delusi e amareggiati, ma il bello del calcio è la possibilità di tornare subito in campo e cercare di cambiare il nostro stato d'animo, invertire il trend e tornare a vincere - aggiunge il difensore bianconero a Juventus Channel -. Siamo consapevoli però che sarà dura: ho visto il Cagliari in queste prime giornate, non ha ancora perso e soprattutto è una squadra che si difende in undici e lascia davvero poche occasioni agli avversari".

"C'è da lavorare tanto, perchè quando cambi tanti giocatori e ringiovanisci la rosa, non è facile essere subito efficaci al 100%. Dobbiamo commettere meno errori a livello generale, ma riusciamo anche a essere pericolosi. Ci manca ancora l'equilibrio che serve per vincere le partite. Quando riusciremo a trovarlo fileremo dritti. Ai tifosi va un grande ringraziamento per averci sostenuto comunque fino alla fine, perchè sentiamo la loro vicinanza. Contro il Palermo è stato bello sentire il loro incitamento anche quando la partita era ormai persa, o a fine gara. Da parte nostra c'è il desiderio di ricambiare questo affetto già da domenica".