La Juventus continua a muovere il mercato e, in attesa dei grandi colpi al centrocampo, sta programmando anche una piccola rivoluzione nel reparto difensivo. Già certo l'arrivo di Mattia Caldara, il dg Beppe Marotta è pronto a sacrificare il cartellino di Daniele Rugani per finanziare alcuni colpi in entrata.L'eventuale partenza del centrale classe '95 non lascerà un vuoto nella rosa bianconera, con la Juventus che è già al lavoro su due possibili sostituti.

IL CHELSEA SU RUGANI - Il Chelsea è pronto ad affidare la propria panchina all'ex allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, il quale ha indicato alla dirigenza dei Blues proprio Daniele Rugani come principale obbiettivo per la difesa. La Juventus non vorrebbe privarsene, ma non può assicurare al difensore un ruolo da titolare nel corso della prossima stagione. Per questo, nei giorni scorsi, il ds Paratici ha incontrato a Milano l'agente di Rugani confermandogli chee per un addio servirà un'offerta da almeno 30/35 milioni.

DE LIGT PRIMA SCELTA - L'addio di Rugani, quindi, è sempre più probabile e, secondo il Corriere dello Sport, il principale candidato per prendere il suo posto resta Matthijs de Ligt, difensore classe '99 di proprietà dell'Ajax. Il giocatore, il cui agente è Mino Raiola, è già stato in visita a Torino e ha confermato l'interesse del club bianconero. Resta da convincere  l'Ajax che chiede almeno 50 milioni per lui. L'alternativa? è l'intramontabile Diego Godin, centrale uruguaiano dell'Atletico Madrid che la Juventus segue ormai da diverse stagioni. Ora la palla passa a Rugani e al Chelsea, comunque vada la Juve non si farà trovare impreparata.