168
Non c'è pace alla Continassa. La positività di Rodrigo Bentancur, arrivata proprio giovedì sera, si aggiunge a una lista di indisponibili che tra infortuni e squalifiche è sempre infinita: Leonardo Bonucci, Matthijs de Ligt, Giorgio Chiellini, Juan Cuadrado, Gianluca Frabotta, Arthur, Paulo Dybala. Poi ci sono quelli che stringono i denti: Alvaro Morata, Weston McKennie, Aaron Ramsey. Bastano? La speranza è ovviamente quella di non ritrovarsi a fare i conti con altre situazioni sgradevoli, in quattro giorni la Juve si gioca (quasi) tutto contro Lazio e Porto, una partita alla volta resta la necessità di schierare la miglior formazione possibile ma anche o soprattutto quella di non finire per creare danni maggiori. Qualche risposta in più la darà Andrea Pirlo in conferenza stampa, intanto la situazione verso Lazio e Porto è la seguente.

CONTRO LA LAZIO – Verso almeno un posto in panchina Cuadrado, quasi pronti ma probabilmente risparmiati Bonucci e De Ligt. Così la formazione più o meno obbligata sembra poter essere la seguente: Szczesny; Danilo, Demiral, Alex Sandro, Bernardeschi; Chiesa, McKennie, Rabiot, Ramsey; Kulusevski (Morata), Ronaldo. Altri elementi della prima squadra al 100% d'altronde non ce ne sono.


CONTRO IL PORTO – Qualche giorno in più potrebbero bastare per avere almeno a disposizione anche Chiellini e Arthur, mentre Cuadrado partirà dal 1' così come Bonucci e De Ligt o almeno uno dei due. Ad oggi la probabile formazione anti-Porto sembra la seguente, con il jolly Cuadrado che se schierato in difesa o a centrocampo può far cambiare diverse posizioni.
Con Cuadrado in difesa: Szczesny; Cuadrado, Bonucci (Demiral), De Ligt, Danilo (Alex Sandro); Ramsey (Bernardeschi), McKennie, Rabiot, Chiesa; Morata, Ronaldo.

Con Cuadrado a centrocampo: Szczesny; Danilo, Bonucci (Demiral), De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, McKennie, Rabiot, Chiesa; Morata, Ronaldo.