17
"Non cerchiamo scuse. Siamo tutti responsabili". Patrice Evra, dopo la sconfitta contro il Napoli, si prende le sue responsabilità, parlando a Sky: "E' vero che ci sono molti giovani, ma se un giovane non fa bene è colpa di noi anziani che non li mettiamo in condizione. Non vendo sogni, è un momento difficile, ma questa sconfitta fa meno male di mercoledì. Non cadiamo nel panico, accettiamo le critiche, lavoriamo e vinciamo mercoledì. Quando vinciamo siamo forti quando perdiamo siamo scarsi, per me è così. Non mi piace parlare di Juve forte in Champions e non in campionato. Ci sono differenze, molti sottovalutano la qualità della Serie A. Ero più preoccupato del Genoa che del City, molte sono organizzate e tutti qui ci vogliono battere. Dobbiamo prenderci delle responsabilità, chi non sopporta la pressione non può stare qui. Non cerchiamo scuse, non sarà facile perchè abbiamo cambiato tanto, ma non cerchiamo scuse. Oggi abbiamo perso e siamo scarsi, sono onesto con me stesso".