La Juventus lo ha deciso nell'istante stesso in cui ha scelto di affondare il colpo per Cristiano Ronaldo: Gonzalo Higuain è ufficialmente in vendita ed è lui il sacrificato nelle idee bianconere per far spazio alla stella portoghese. Da martedì Marotta e Paratici sono pronti ad ascoltare offerte per l'argentino, e servirà un'offerta da non meno di 55 milioni in modo da non far registrare una minusvalenza a bilancio.

IL SI' AL CHELSEA - In quest'ottica va registrata la prima scelta già fatta dall'attaccante argentino. Insieme al fratello e agente Nicolas, infatti, Higuain ha già ribadito il proprio sì a Fali Ramadani, il procuratore iraniano che sta lavorando con il Chelsea per portarlo a Londra. Un sì che preannuncia una proposta ufficiale da parte dei Blues alla Juventus, ma che dovrà passare, necessariamente, dall'ufficialità del passaggio in panchina di Maurizio Sarri
IL PIPITA DETTA LE CONDIZIONI - Quello di Higuain è un sì che nasconde però delle condizioni, non tanto verso il Chelsea, bensì verso la Juventus. Il Pipita, infatti, potrebbe anche impuntarsi e rifiutare ogni offerta. Per questo, come anticipato da Calciomercato.com la punta pretenderà dal Chelsea un ingaggio non inferiore ai 7 milioni di euro e soprattutto una buonuscita al momento della cessione dal club bianconero. Per un affare in uscita tutt'altro che semplice, ma che la Juve ha intenzione e bisogno di concludere. 


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com.