167
La Juventus ha individuato un obiettivo chiaro e definito per l'attacco del futuro: Dusan Vlahovic. Lo abbiamo scritto e vi teniamo aggiornati costantemente sugli sviluppi della vicenda: il piano dei bianconeri, la volontà dell'attaccante serbo, la posizione della Fiorentina. A Torino, però non vogliono farsi trovare impreparati, nel caso in cui l'acquisto di Vlahovic (a gennaio o in estate) non dovesse andare in porto. La Juve ha fiducia, ma le variabili sono tante - dal possibile inserimento di club molto più ricchi dei bianconeri (dal Tottenham al Paris Saint Germain) al diktat di Commisso (Vlahovic mai alla Juve) - e l'esito è tutt'altro che scontato.

ICARDI - Il piano B dunque, che esiste ed è costituito da una serie di nomi. Fra questi c'è un ormai vecchio cavallo di battaglia dei bianconeri, quel Mauro Icardi che è stato a lungo, e per diverse sessioni di mercato, nel mirino dei bianconeri. La Juve continua a seguirlo, anche se con la partenza di Paratici, grande estimatore dell'attaccante del Psg, l'interesse si è po' annacquato. E anche se, nell'ottica di un ringiovanimento progressivo della rosa, i 29 anni che l'ex Inter festeggerà a febbraio iniziano a metterlo un po' ai limiti del 'giocatore ideale' per iniziare un nuovo ciclo vincente. 
NUNEZ - Un attaccante che invece rispetta il requisito dell'età giusta è Darwin Nunez, classe 1999 del Benfica. Anche in questo caso, come per Vlahovic, si parla di cifre importanti: senza scomodare la clausola rescissoria dell'uruguaiano (150 milioni), la base d'asta con la quale si parte con il club presieduto da Rui Costa è di almeno 50 milioni. A differenza di Vlahovic, per il quale si viaggia su cifre simili, per Nunez non ci sarebbe la complicazione ambientale che sempre avvolge qualsiasi possibile affare fra Juventus e Fiorentina.

GLI ALTRI - Oltre a Icardi e Nunez, la lista del piano B della Juve in alternativa a Vlahovic comprende anche altri attaccanti, diversi fra loro per età, esperienza, caratteristiche e costi: Alexandre Lacazette (classe 1991 in scadenza con l'Arsenal a giugno 2022), Anthony Martial (classe 1995 del Manchester United), Gianluca Scamacca (classe 1999 del Sassuolo) e Lorenzo Lucca (classe 2000 del Pisa).