223
Sono giorni importanti nell'estate della Juventus, che sabato ha vinto il trofeo Berlusconi contro il Monza, mentre dal mercato aspetta novità importanti riguardanti gli acquisti. La società vuole fare il possibile per accontentare Allegri, con l'obiettivo di regalargli una rosa per competere su tutti i fronti nella prossima stagione. Desideri conosciuti – Locatelli e Pjanic – e qualche occasione di mercato da sfruttare, come quella di Kaio Jorge. Il talento brasiliano ha scelto la Juve, che ha trovato un accordo per il pagamento dell'indennizzo chiesto dal Santos: 1,5 milioni di euro subito e altri 1,5 nel 2022, più una piccola percentuale su una futura rivendita. All'inizio i brasiliani chiedevano circa 10 milioni, ma per un giocatore che avrebbero perso gratis a dicembre alla fine hanno mollato all'offerta bianconera. Beffato così il Milan, che aveva trovato un accordo con il ragazzo ma non con il club proprietario del cartellino. E Kaio Jorge è atteso in Italia nei prossimi giorni, mercoledì potrebbe essere quello giusto: affronterà la quarantena prevista dal protocollo e poi firmerà un contratto fino al 2026 con i bianconeri.

CAPITOLO LOCATELLI - E chissà che Kaio Jorge non possa essere l'unico acquisto in arrivo a Torino in settimana. La volontà della società bianconera è quella di chiudere il prima possibile la telenovela Locatelli, su cui c'è sempre stato ottimismo dalla loro parte. Dal lato neroverde, invece, Carnevali ha ribadito che senza la giusta offerta il centrocampista ex-Milan non partirà. Tra prestito, diritto di riscatto e bonus la Juve si è spinta poco sopra ai 30 milioni di euro, mentre il Sassuolo è rimasto inamovibile sulla sua posizione: volontà di incassare 40 milioni e nessuna contropartita da inserire nell'affare. Nel frattempo, Locatelli è rientrato dalle vacanze e si allena con i neroverdi, aspettando novità dalla settimana in arrivo. Juventus e Sassuolo dovranno fissare un altro summit in questi giorni, perché la distanza tra i due club c'è ancora, ma con un piccolo sforzo potrebbe presto essere limata.
CAPITOLO PJANIC - La società ha individuato nel centrocampo il reparto da rinforzare maggiormente in vista della stagione in arrivo. Per questo motivo Locatelli è sempre stato la priorità principale, con un occhio di riguardo però anche al possibile ritorno di Pjanic. Il bosniaco è fuori dai progetti di Koeman e del Barcellona, l'avventura in Spagna è stata una delusione e la voglia di tornare a Torino è tanta. Mundo Deportivo – quotidiano molto vicino ai blaugrana – assicura che il futuro di Pjanic potrebbe risolversi a breve. Fali Ramadani, il suo agente, avrebbe in programma un incontro con i bianconeri proprio tra lunedì e martedì. Il Barça è pronto a liberarlo praticamente gratis, anche perché c'è l'esigenza di alleggerire il monte ingaggi per poter ufficializzare il rinnovo di Messi, bloccato ancora dal limite salariale presente in Liga. Il ritorno del regista aggiungerebbe un'altra arma al centrocampo di Allegri, garantendo così la competitività richiesta per lottare su tutti i fronti. La settimana in arrivo può essere quella decisiva per il mercato in entrata bianconero.