Calciomercato.com

Juve, Allegri: 'Con l'Inter per difendere il 2° posto. Di Maria sta bene, Chiesa...'

Juve, Allegri: 'Con l'Inter per difendere il 2° posto. Di Maria sta bene, Chiesa...'

  • 281
Tra Friburgo e Inter arriva la conferenza stampa di Max Allegri. Questi i temi principali toccati dal tecnico bianconero.

Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, parla alla vigilia di Inter-Juve.

INTER - "Che partita serve? Dobbiamo fare una bella partita, contro un'Inter forte. E' sempre una partita meravigliosa, davanti ci saranno 70mila spettatori. E' il derby d'Italia, sarà affascinante. Bisognerà essere molto bravi".

DI MARIA E GLI ALTRI - "Oggi ultimo allenamento, la rifinitura, mi sembra che Di Maria stia bene. Valutiamo Bonucci, Miretti. Out Milik, Alex Sandro. Chiesa c'è, l'altra sera ha fatto gol e sono contento. E poi tutti gli altri che han giocato giovedì sono a disposizione. Tridente con Chiesa e Di Maria? Vediamo, magari stan fuori tutti e due".

LOCATELLI - "Lo vedo bene. A Friburgo l'ho tolto negli ultimi 10 minuti. La partita era in sicurezza e ho cercato di fargli risparmiare minuti. Ma sta molto bene".

CORSA CHAMPIONS -  "Dobbiamo ambire e cercare di fare il massimo. Domani ultima partita, è importante e difficile a Milano, gli scontri diretti è sempre difficile giocarli. Abbiamo perso a Milano col Milan, a Napoli, a Roma. Battuto la Lazio e l'Inter in casa, pareggiato con la Roma. Quindi gli scontri diretti più o meno... 2 li vinci, 3 li perdi, poi pareggi... Su quello siamo in linea. La classifica? Ora siamo indietro, è difficile recuperare. Dobbiamo fare il massimo. Domani è importante. Noi nell'ottica della classifica, ripeto e lo dico da qui fino alla fine del campionato, la squadra in campo ha fatto 53 punti e lavoriamo su questo. Da qui al 19 aprile vedremo cosa succederà, lavoriamo su quello. Poi avremo l'Europa League, la Coppa Italia. Pensiamo a domani sera, recuperiamo le energie, poi affrontiamo un aprile bello ed entusiasmante da giocare e da vivere".

SORTEGGIO - "Lo Sporting è una buona squadra, ha tecnica, entusiasmo, giovani ma bravi. Poi ci prepareremo al meglio quando andrà affrontata. La Champions? Le palline sono così, il destino ha voluto che le italiane avessero il 75% di arrivare in finale. Buon segnale per il campionato".

GATTI - "Dalla sua ha il fatto di essere esuberante, ha tanta energia. Deve crescere e molto sul piano della gestione della partita. Ha fatto una buona partita e domani può essere che giochi di nuovo".

VLAHOVIC - "Definitivamente sbloccato? Non è questione di Vlahovic. Credo che la squadra debba fare meglio nel secondo tempo di ieri sera, giovedì sera abbiamo giocato un brutto secondo tempo. Bisogna essere consci di dover andare a giocare a Milano, contro l'Inter che non ha perso in casa. Test importante. Viene con grande entusiasmo per i quarti di finale. Sarà una bella partita, per noi è molto importante".

MOURINHO - "Le sue parole sull'Europa League? Forse un attacco alla Uefa, questo è il format della competizione"

POGBA - "Ripetiamo le stesse cose da otto mesi. Quando starà bene vedremo"

BILANCIO - "Nel calcio ha ragione chi vince, a fine anno verranno fatte analisi di cosa è andato e cosa non è andato bene. Inutile ripetere che per tanto tempo non abbiamo avuto tanti giocatori importanti, l'altra faccia della medaglia è che abbiamo lanciato cinque giovani. Fino al termine della stagione non si può dire se sia andata bene o meno. In questo momento dobbiamo difendere il secondo posto, abbiamo 3 punti più dell'Inter, 5 punti più del Milan, poi Lazio, Roma. Se a fine anno, al netto delle sanzioni saremo quinti o sesti vuol dire che non è andata bene"

Altre notizie