"​Tutti sanno la felicità che provo tutti i giorni allenandomi o giocando con questa maglia. Quello che dicono gli altri non importa: il Real Madrid è casa mia e chi mi conosce lo sa". Parole e musica di Marcelo, terzino sinistro delle Merengues, che ha ritrovato un ruolo da protagonista con il ritorno di Zinedine Zidane. Se con Solari le cose non andavano bene, con Zizou tutto è tornato alla normalità, dove per normalità si intende titolarità. Il francese ha cambiato tutto, anche i piani della Juve, che puntavano con forza sull'ex Fluminense per la fascia sinistra. 

NUOVI PIANI - Viste le difficoltà per arrivare al brasiliano, grande amico di Cristiano Ronaldo, Fabio Paratici sta correndo ai ripari, affidandosi, come lo scorso mercato, a Jorge Mendes: procuratore di Cancelo e CR7, ha nella sua scuderia un giocatore che piace alla Juventus (così come al Napoli), Grimaldo. Con una valutazione inferiore ai 40 milioni di euro, i bianconeri ci stanno pensando, tanto che Paratici e Mendes ne hanno parlato martedì, prima della sfida Champions con l'Ajax. Il terzino del Benfica, quindi, individuato come profilo ideale sia come erede di Alex Sandro, ma anche come alternativa del brasiliano: infatti non è detto che l'ex Porto possa partire... NODO SPINAZZOLA - Stagione non esaltante, quella di Alex Sandro; giocatore che è sul mercato, ma a fronte di offerte superiori ai 50 milioni di euro. Se non dovesse arrivare la giusta cifra, Alex Sandro può restare con Spinazzola che, invece, può partire. Ritenuto ideale in un 3-5-2, lascia qualche perplessità schierato in una linea a 4. E Grimaldo può prendere il posto proprio dell'ex Atalanta. Valutazioni a sinistra, per la Juve. Con Marcelo più lontano e un Mendes sempre vicino