169

Dal trequartista dipende tutto il mercato della Juve, questo ormai è chiaro. Un acquisto che merita attenzione e oculatezza, ma che allo stesso tempo non può essere rimandato troppo proprio perché dall'investimento richiesto dipenderà anche il profilo delle altre pedine da inserire nella rosa a disposizione di Allegri. Per decidere tra un terzino già di primo livello (Alex Sandro o Kurzawa) o un usato sicuro più a buon mercato (Siqueira o Schmelzer), ad esempio. O ancora se forzare la mano su un altro investimento importante a centrocampo come Rabiot o Witsel, oppure se sbloccare definitivamente un affare che potrebbe decollare grazie ad un prestito come quello che potrebbe portare Cuadrado a Torino. Il piano originario della dirigenza bianconera rimane quello che vede un numero dieci che non comporti un investimento superiore ai 30 milioni complessivi, motivo tra i motivi per cui la prima scelta in questo momento risponde al nome di Draxler, nonostante la richiesta dello Schalke rimanga di 35 al di là della formula. C'è grande fiducia in casa Juve per la riuscita della trattativa, ma se in questi giorni l'affare non dovesse sbloccarsi, ecco che si virerà con decisione su uno degli obiettivi maggiormente graditi ad Allegri: Francisco Roman Alcorcon, per tutti Isco.

IL PIANO – Ormai intascata la momentanea indisponibilità di Mourinho e del Chelsea a privarsi di Oscar, come quella dell'Arsenal a lasciar partire Ozil, valutata la difficoltà in termini economici di un'operazione come quella che avrebbe potuto portare a Gotze, la Juve ora è pronta a riaprire il canale diretto con il Real Madrid. In termini tecnici d'altronde Isco è tutto fuorché una seconda scelta, tra i top player da tenere sotto controllo è sempre rimasto in cima alla lista nonostante il pressing serrato anche di altre realtà importanti, Manchester City su tutti. E per tentare il colpaccio Isco, la coppia Marotta-Paratici sembra aver preparato un piano d'assalto che al Real Madrid ascolteranno con molto interesse: secondo quanto raccolto da Calciomercato.com, infatti, l'offerta della Juve si svilupperà in parallelo all'interesse di Benitez per Llorente, con una prima proposta da circa 30 milioni più bonus e il cartellino del centravanti ancora valutato circa 15 milioni. Un incontro tra Juve e Real è previsto nei prossimi giorni, al rientro da Monaco di Baviera di Marotta si capirà se l'argomento all'ordine del giorno possa essere "solo" Llorente o se sia Isco un tema da approfondire dettagliatamente.

Nicola Balice
@NicolaBalice