113
L’Arsenal non molla la presa su Arthur e programma un nuovo contatto con la Juventus per provare a sbloccare la situazione. Nelle prossime 48 è previsto un confronto tra i club che può risultare decisivo. Il brasiliano spinge per raggiungere il tecnico Arteta a Londra, convinto di potersi rilanciare dopo alcune stagioni deludenti. La trattativa si sta sviluppando con la formula del prestito secco ma con l’ingaggio interamente pagato dagli inglesi. 

Ascolta "Juve, ore decisive per il futuro di Arthur: tra nuovo summit con l’Arsenal, condizioni e Loftus-Cheek" su Spreaker.

LE CONDIZIONI DELLA JUVENTUS - Come raccontato la Juventus vorrebbe concordare un'opzione per il rinnovo del prestito al raggiungimento di determinati obiettivi. Ma la vera condizione vincolante è l’arrivo di un sostituto. I bianconeri stanno battendo diverse piste, hanno provato con Loftus-Cheek ma il Chelsea fa muro. Allegri ha già dato il via libera alla partenza di Arthur ma non vuole rischiare di avere la coperta corta a centrocampo. La sensazione è che alla fine l’affare andrà in porto, considerando la volontà dell’ex Barcellona e il forte pressing dell’Arsenal.