Commenta per primo
Meno soldi, più creatività. In finanza, è un motto a doppio taglio, perché proprio in situazioni di emergenza sono nate sia grandi idee sia grandi truffe. Eppure, non si sfugge d'innanzi alla realtà e ciò che ne comporta: il coronavirus ha ridimensionato non solo il nostro spazio vitale, ma anche il portafogli, se non di tutti, di molti. E tra quei molti, ci sono anche le società di calcio, che si troveranno a dover ripartire dopo una brusca frenata: con il fiato corto e le ginocchia doloranti,  insomma. Quindi, bisognerà andare di creatività, optando per soluzioni e modelli già presenti nello sport professionistico. Lo ammette anche Fabio Paratici, quando - a Tuttosport - spiega come il calciomercato ne risentirà, al punto che ci si debba aspettare uno scenario "stile NBA".

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM