8
Il Corriere dello Sport fa il punto sul mercato della Juventus. Il nuovo padrone della porta è già sicuro: Wojciech Szczesny. Al suo fianco, la corsa per il ruolo di ‘secondo’ è aperta e vede in gara Marchetti, ora fuori rosa alla Lazio, Consigli del Sassuolo, Mirante, cresciuto in bianconero e ora al Bologna, e Audero, giovane uscito dalla Primavera juventina e autore di una stagione molto positiva al Venezia. 

In difesa resteranno Chiellini e Barzagli, entrambi a un passo dal rinnovo di contratto, Benatia, Rugani (a meno di sostanziose offerte) e De Sciglio. Gli innesti sicuri sono Caldara, acquistato lo scorso anno e lasciato a maturare all’Atalanta, e Spinazzola, anche lui di ritorno dal prestito a Bergamo. 

Ma non è finita: serve un altro centrale di peso. E qui torna in ballo il nome di Marquinhos. Il brasiliano del Paris Saint-Germain era stato già nei radar juventini l’anno scorso e non ne è uscito, anzi. Servirebbe uno sforzo da almeno 45-50 milioni. Altro obiettivo di alto profilo è Josè Gimenez, centrale dell’Atletico Madrid. Pure lui è giovane (classe ‘95) ma già forgiato a livello internazionale. Gli ostacoli? La clausola rescissoria da 60 milioni e la concorrenza del Manchester United. 
Capitolo terzini: l’unico certo della conferma è De Sciglio. Il primo rinforzo sarà, a meno di sorprese, Matteo Darmian, in uscita proprio dai Red Devils. Gli osservatori bianconeri, in ogni caso, valutano, per la sinistra, anche i profili di Hector del Colonia, Bernat del Bayern Monaco e Kurzawa del PSG. 

A centrocampo il jolly a parametro zero è Emre Can. Il lungo tira e molla con il tedesco che si svincolerà dal Liverpool continua ma sembra arrivato alla stretta finale: la Juve vuole ottenere in fretta una risposta definitiva dal giocatore dopo che l’insidia di Bayern Monaco (soprattutto) e Real Madrid ha rallentato un affare che sembrava prossimo al traguardo. In alternativa, la società sta monitorando diverse piste: con il sampdoriano Praet i contatti sono stati già proficui nei mesi scorsi; Pellegrini della Roma (clausola da 25 milioni) è uno dei preferiti, così come l’argentino ed ex giallorosso Paredes, ora allo Zenit. Per lui il duello è con il Real Madrid. In corsa anche Rabiot del PSG e l’atalantino Cristante

In attacco l’incognita è rappresentata dal futuro di Mandzukic: le sirene cinesi, respinte a gennaio, potrebbero diventare convincenti la prossima estate. E poi c’è Dybala: la Juve lo ha messo al centro del futuro ma se arrivasse un’offerta da capogiro dall’estero? Nel mercato nulla si può escludere. I bianconeri lavorano nell’ombra su Cavani, in rottura prolungata con il PSG. Il sogno è Griezmann: il Barcellona è in pole position ma la Juve ci pensa eccome. L’affare però si aggirerebbe sui 100 milioni: fattibile? Chissà, intanto stuzzica anche Anthony Martial, pronto a lasciare il Manchester United.