Calciomercato.com

Juve, Szczesny è sul mercato: la verità su Donnarumma e il preferito di Zoff

Juve, Szczesny è sul mercato: la verità su Donnarumma e il preferito di Zoff

  • Gianluca Minchiotti
  • 59
Fra le tante situazioni di mercato da monitorare in casa Juventus in vista della prossima stagione, c'è anche quella relativa ai portieri. Ad oggi, i tre portieri della rosa della prima squadra hanno contratti con scadenza scaglionata di un anno l'uno dall'altro. Il primo ad andare in scadenza è Carlo Pinsoglio, il 30 giugno di quest'anno, poi toccherà a Wojciech Szczesny, il cui contratto scadrà a giugno 2024, e infine sarà la volta di Mattia Perin, che andrà in scadenza nel giugno del 2025. 

SZCZESNY SUL MERCATO - Detto in breve di Pinsoglio, che ha ricevuto una chiamata dall'Al Nassr di Cristiano Ronaldo, ma che gradirebbe restare ancora a Torino, la situazione più calda è sicuramente quella che riguarda Szczesny. Il polacco ha 32 anni ed è reduce da un buon Mondiale, nel quale ha addirittura parato un rigore a Lionel Messi, e a un anno dalla scadenza del contratto si propone come un profilo spendibile sul mercato. Per la Juve attuale è di fatto impossibile proporre a Szczesny un rinnovo a cifre anche solo vicine a quelle dell'attuale ingaggio da 6,5 milioni a stagione. A un anno dalla scadenza, il polacco potrebbe quindi essere pronto ad ascoltare proposte dall'estero, in particolare dalla Premier, dove il Tottenham nei mesi scorsi ha manifestato il suo interesse. E la Juve potrebbe anche decidere di accontentarsi di una piccola cifra (sicuramente inferiore ai 10 milioni) per liberarlo senza correre il rischio di perderlo a zero fra un anno.

DONNARUMMA? - Per quanto riguarda il nome di un eventuale sostituto di Szczesny, negli ultimi giorni è rispuntato qualche rumors relativo a Gigio Donnarumma, un profilo che al momento però ci sembra fuori dalla portata della Juve, con il suo attuale contratto da 10 milioni a stagione al Paris Saint Germain, un lungo contratto in scadenza nel 2026 e un cartellino valutato 40 milioni di euro.

FATTORE ZOFF - Ecco perché, nel caso partisse Szczesny, la Juventus potrebbe anche decidere di promuovere il 30enne Perin a titolare, magari con un giovane a fargli da secondo e Pinsoglio confermato come terzo. Di recente, un endorsement per Perin è arrivato niente meno che da Dino Zoff: "Se Szczesny dovesse andar via, la Juve farebbe bene a prendere un altro portiere? No, non prenderei nessuno. In casa c'è già un portiere all'altezza come Perin, nel pieno della carriera e sempre impeccabile nel momento in cui viene chiamato in causa. Se dovesse andar via Szczesny, io punterei su di lui".

Altre notizie