90
Si riparte
 
Dopo la sosta per le gare di qualificazione delle Nazionali ai prossimi mondiali, riparte il campionato di Serie A ed inizia per la Juventus un mini ciclo di assoluta difficoltà soprattutto per il pochissimo tempo a disposizione per ritrovarsi, allenarsi e provare eventuali variazioni tattiche dopo l’inizio complicato ed inaspettato.
Tra Napoli e Milan, con l’intervallo dell’esordio in Champions League contro il Malmö, Allegri deve dare immediatamente una scossa all’ambiente ancora sotto shock per la fuga improvvisa ed inaspettata, perlomeno nei tempi e nei modi, di Cristiano Ronaldo. Non ha sicuramente aiutato in merito l’aver totalizzato solamente un punto nelle prime due partite del torneo contro Udinese ed Empoli, nè ovviamente la sosta per le Nazionali.
Le gare di campionato, contro Napoli e Milan, non saranno decisive in senso assoluto sulla stagione bianconera ma sicuramente daranno una dimensione più realistica di quello che potrà fare la Vecchia Signora, soprattutto nel breve periodo.

Guarda Napoli - Juventus solo su DAZN. Attiva ora
 
Serve una svolta
 
5 punti di ritardo dalla vetta, dopo solo due turni, sono uno svantaggio consistente che però con delle prestazioni di livello contro le squadre di Spalletti e Pioli potrebbero esser riassorbite soprattutto nella convinzione della crescita mentale della squadra.
E’ chiaro che Allegri deve dimostrare subito che la Juventus non è malata ma che con i dovuti accorgimenti tecnico/tattici può sistemare la classifica e riposizionare la squadra bianconera nel posto dove le compete.
La squadra ha bisogno di un’assoluta iniezione di fiducia. In tal senso il Napoli arriva al momento giusto, magari non in termini di condizione fisica, di assenze e di tempo per la preparazione della sfida, ma sicuramente come possibile punto di svolta.
Uscire dal Maradona di Napoli con una prestazione di livello in questa situazione di emergenza davvero complicata, muovendo la classifica in maniera importante potrebbe finalmente far rientrare il percorso della Juventus di Allegri nei binari giusti.
La formazione che affronterà la squadra di Spalletti non è ancora ovviamente definita anche se le alternative dopo le defezioni dei sudamericani riducono all’osso qualsiasi possibile invenzione di schieramento ma l’esordio dall’inizio di Locatelli dovrebbe aiutare sicuramente a riequilibrare la compagine bianconera nella zona nevralgica del campo, reparto che più di tutti ha sofferto nelle prime due partite di campionato con la doppia soluzione in regia, Ramsey e Danilo, che non ha assolutamente superato l’esame. Bocciata quasi senza appello.
Non aiuteranno sicuramente invece le assenze in attacco di Chiesa, fermato in via precauzionale dopo lo stop con la Nazionale, e di Dybala ma l’ultima prestazione contro la Lituania da parte di Kean ha sicuramente motivato l’ex attaccante di Everton e PSG a riprendersi in fretta un posto importante nel panorama delle gerarchie italiane. 
Napoli Juventus sarà pure “solamente” una gara della terza giornata di campionato con tutta una stagione davanti ancora da disputare eppure per quello che potrebbe rappresentare, soprattutto per la Juventus, ha il sapore quasi di una finale.
Guarda Napoli - Juventus solo su DAZN. Attiva ora