Calciomercato.com

  • Juvemania, una squadra bella solo per Allegri: ma l'attacco è ai minimi storici e la Champions non è scontata

    Juvemania, una squadra bella solo per Allegri: ma l'attacco è ai minimi storici e la Champions non è scontata

    • Marcello Chirico
    Nonostante le statistiche recenti parlino bianconero (1 sola sconfitta negli ultimi 10 confronti), quella di Cagliari non sarà affatto una trasferta semplice per la Juventus attuale. Una Juve "bella" solo per il suo allenatore (Allegri dixit post derby). Soprattutto contro questo Cagliari, impegolato nella lotta per non retrocedere ma reduce dall'impresa di San Siro contro i futuri campioni dell'Inter.

    Un risultato e una prestazione che avremmo tanto voluto vedere fare a febbraio dalla squadra di Allegri. Che ora calcola i punti che servono per avere accesso alla prossima Champions: 7 ne conta Max, ma per la matematica ne mancherebbero ancora 10. E col calendario che attende la Juventus , e risottolineamo "questa Juventus", non sarà così semplice metterli insieme. Quindi alla Domus Arena servirebbero i 3 punti, sebbene Allegri abbia fatto capire in conferenza - tra importanza della differenza reti & politica dei piccoli passi - che non disdegnerebbe di uscirne col punticino.

    Tenendo presente anche che questa squadra segna poco. Ma anche perché gli attaccanti sono tutti peggiorati in rendimento. Allegri ha parlato bene di Chiesa (ma il rapporto tra i 2 resta comunque ai minimi termini) un po' meno di Yldiz, col quale non si è ancora capito bene cosa sia successo dopo Lecce (ultima vittoria in trasferta di "questa" Juve). E' altrettanto anche vero che Vlahovic sbaglia molto di suo, soprattutto quando gli errori valgono doppio: a Napoli (3 volte) con l'Inter (il famoso stop mancato davanti a Sommer) col Toro (2 volte).

    Quanto al suo futuro, pure nell'ultima conferenza stampa Allegri ha buttato la palla nella metacampo della società: decideranno loro, dice. Che non potranno di certo iniziare a programmare la prossima stagione attendendo il 31 maggio ed una qualificazione in Champions che nessuno in dirigenza vuole mettere in discussione. Ad oggi nessuno ha convocato l'allenatore alla Continassa, perché Giuntoli si è già mosso in altre direzioni (Motta). Com'è giusto che faccia il DS di un club come la Juventus. E che la prossima stagione Allegri non ci sarà più è ormai un segreto di Pulcinella, svelato involontariamente pure da Cambiaso.

    Altre Notizie