Commenta per primo

Antonio Conte commenta l'1-1 interno della sua Juventus contro il Cagliari, un'occasione persa pensando alla sfida fra Milan e Inter questa sera.

"Penso che la partita si era messa subito bene per noi. Eravamo in vantaggio e stavamo giocando bene creando anche diverse occasioni per chiudere la gara. Nella ripresa abbiamo preso il gol in apertura che ci ha gelati - spiega a Sky Sport -. Poi siamo cresciuti, ma non siamo riusciti a concretizzare le occasioni. Ho provato a mettere uomini freschi davanti, ma non siamo riusciti a mettere a segno il colpo del ko. Non sono soddisfatto del risultato dovremo essere intelligenti per migliorare le cose negative che si sono viste oggi per continuare con questo campionato che è al di sopra delle aspettative di molti".

"Dopo 18 gare da imbattuti ci sta che si pareggi in casa contro il Cagliari - aggiunge Conte -. Non credo ci sia stata presunzione da parte nostra, ma grande voglia di sacrificio per raggiungere il risultato. Dobbiamo ritrovare alcuni automatismi in campo, ma rispetto a Lecce siamo stati più corti, ma non siamo ancora come prima della sosta. Il Cagliari è una buonissima squadra e oggi lo ha dimostrato. Dovremo faticare e sudarci ogni gara da qui alla fine. Dispiace sedersi a vedere il derby con un pareggio. Spero che vinca la migliore".

Ai microfoni Rai, Conte parla di Milos Krasic: "Si sta impegnando tanto. Se oggi fosse stato più fortunato si starebbe già parlando di una sua rinascita, ma purtroppo non è andata così".