1827
Con un rigore ottenuto e trasformato da Cuadrado all'88' la Juventus batte l'Inter 3-2 e continua a sperare in un posto nella prossima Champions League. Un successo decisivo per la squadra di Pirlo in una partita in cui succede letteralmente di tutto. Tre penalty, check al Var, due espulsioni contestate. Le altre reti sono state segnate da Cristiano Ronaldo (su ribattuta di un rigore parato da Handanovic), Lukaku e ancora Cuadrado, poi un autogol di Chiellini (pure concesso dopo check al Var).


LA PARTITA - Parte forte la Juve, aggressiva e con propensione offensiva. Al 24’ Chiellini finisce giù in area di rigore sugli sviluppi di un angolo: per Calvarese ci sono estremi per il penalty. Handanovic para, ma sulla ribattuta Ronaldo è veloce nel ribadire in rete. Dieci minuti e arriva il pareggio dell’Inter, sempre su rigore, per un pestone di De Ligt su Lautaro: Lukaku trasforma alla perfezione, Szczesny spiazzato. Poi, al terzo minuto di recupero, un tiro leggermente deviato di Cuadrado beffa Handanovic e riporta la Juve avanti.

Nella ripresa l’Inter alza il pressing, chiude la Juve nella propria metà campo. Al 55’ Calvarese giudica da giallo un fallo di Bentancur che, già ammonito (al 20’ del primo tempo), viene così espulso. Pirlo si copre: leva prima Kulusevski, poi Ronaldo e Chiesa. L’Inter tenta un forcing che produce pochi pericoli fino all’83’: Chiellini e Lukaku si trattengono a vicenda, il cross che arriva in area è insidioso e il difensore della Juve spinge la palla in porta. L’arbitro all’inizio segnala un fallo dell’attaccante belga, poi richiamato al Var convalida il gol. Sembra finita per la Juve, ma in una delle ultime azioni offensive, all’88’, Cuadrado sfida Perisic in area di rigore e trova un contatto. Per l’arbitro anche in questo caso è rigore, che proprio il colombiano trasforma. Finisce così 3-2 per la Juve, che resta viva e spera ancora nella Champions.

IL TABELLINO

Reti: 24' Ronaldo (J), 35' rig. Lukaku (I), 45'+3 e 88' su rig. Cuadrado (J), 85' aut. Chiellini (J)

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa (70' Demiral); Kulusevski (58' McKennie), Cristiano Ronaldo (70' Morata). All. Pirlo

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (80' Vecino); Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen (73' Sensi), Darmian (46' Perisic); Lautaro Martinez, Lukaku. All. Conte

Ammoniti: Kulusevski (J), Bentancur (J), Darmian (I), Bastoni (I), Chiellini (J), Brozovic (I), Cuadrado (J)

Espulsi: Bentancur (J) al 55' per doppia ammonizione; Brozovic (I) al 90'+2 per doppia ammonizione.


A FINE PARTITA RESTATE SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI ALBERTO CERRUTI PER 100ESIMO MINUTO!