Fra i giovani più interessanti del campionato Primavera 2013-2014 c'è sicuramente José Agustin Mauri del Parma. Nato a Realicò, in Argentina, il 16 maggio del 1996, Mauri si sta mettendo in mostra con i ducali e sta attirando su di sè l'attenzione dei grandi club della Serie A. In particolare, secondo indiscrezioni raccolte da Calciomercato.com, sembra che la Juventus si sia già mossa e che abbia serie intenzioni di provare a portare Mauri a Torino nella prossima stagione, magari nell'ambito dell'operazione che potrebbe riportare Giovinco al Tardini (LEGGI QUI). 

Di Mauri, centrocampista centrale che ha giocato anche con la maglia della Nazionale italiana Under 17, ai microfoni di Calciomercato.com parla Cristiano Lucarelli, attuale allenatore del Viareggio.

Lucarelli, lei ha allenato Mauri negli Allievi del Parma, vincendo fra l'altro lo scudetto in finale con l'Empoli. Ora sembra che lo voglia la Juventus...
"E' una notizia che non mi sorprende affatto".

Perché? 
"Perché Mauri ha una cosa, soprattutto, che può fare la differenza: ha fame".

E Conte e la Juventus mettono la fame di vittorie dei loro calciatori sulla stessa scala di importanza delle qualità tecniche, Quali sono le caratteristiche di Mauri?
"E' un giocatore completo: gioca di destro e di sinistro, è 'cattivo', contrasta, ha un lancio di 40 metri millimetrico. Sa fare tutto".