Calciomercato.com

  • Juventus, Thiago Motta al posto di Allegri: è la prima scelta di Giuntoli, contatti in corso

    Juventus, Thiago Motta al posto di Allegri: è la prima scelta di Giuntoli, contatti in corso

    • Redazione CM
    Quarto posto, a -2 dalla Juventus. Il Bologna sogna la Champions League, a questo punto della stagione un obiettivo alla portata. Merito di una rosa costruita con criterio da Saputo, Di Vaio e Sartori e da un allenatore, Thiago Motta, che si è meritato la chiamata di una big. Sono molti i club che pensano a lui, uno è in pole position. Ovvero la Juventus, che lo ha scelto per iniziare una nuova era, per prendere il posto di Massimiliano Allegri.

    GIUNTOLI SI MUOVE - Al di là di quelle che sono le smentite di rito, la panchina bianconera nel 2024-25 avrà un nuovo proprietario. Ci sarà da trovare un accordo con l'attuale tecnico livornese, che ha il contratto in scadenza nel 2025, ma a Torino soffia un vento di cambiamento, anche Elkann è pronto a cambiare idea. E a supportare il progetto di Giuntoli, che nelle ultime settimane avrebbe intensificato i contatti con l'entourage di Motta, pronto a lasciare la città delle Due Torri anche in caso di storica qualificazione all'Europa che conta.

    NON FARA' COME XABI ALONSO - Lo ha fatto capire a margine del match vinto contro la Salernitana: " Xabi Alonso resta al Bayer Leverkusen? Lui pensa sia la scelta migliore, gli faccio un grande in bocca al lupo. Non ha mai perso quest'anno, rispetto la decisione di un collega". Un dribbling, doveroso a questo punto della stagione, con la Champions da conquistare, ma che nasconde una volontà chiara. Motta vuole il salto, la Juve è pronta ad accoglierlo. 

    PROGETTUALITA' - Il suo contratto con il Bologna è in scadenza a giugno, l'amministratore delegato rossoblù Claudio Fenucci ha dichiarato che "è come se fosse più lungo di quello che realmente ha", ma in realtà non ci saranno problemi per la Juve. Che sta discutendo di durata, ingaggio e soprattutto progettualità. Thiago Motta attualmente guadagna circa 1,3 milioni di euro, a Torino la busta paga sarà più ricca, ma quel che conta per l'italo-brasiliano è la possibilità di riportare la Juventus a lottare per vincere in Italia e in Europa.

     

    Commenti

    (176)

    Scrivi il tuo commento

    Utente CM 473397
    Utente CM 473397

    Io se fossi in chi scrive sti articoli mi vergognerei una presunzione assurda ma che ne sapete vo...

    • 1
    • 1

    Altre Notizie