Calciomercato.com

  •  Lazio, sta sfumando Kerkez: la 'strana' intransigenza di Lotito nonostante i soldi di Milinkovic

    Lazio, sta sfumando Kerkez: la 'strana' intransigenza di Lotito nonostante i soldi di Milinkovic

    • FV
    La Lazio si allontana dall'idea di acquisire Milos Kerkez, giocatore classe 2003 dell'AZ Alkmaar, che era stato individuato come prescelto per il ruolo di terzino sinistro. Il giovane ungherese - passato anche dalla Primavera del Milan tra il 2021 e il 2022 - è proiettato verso la Premier League, dove sicuramente si misurerebbe ad alti livelli, ma dove - soprattutto - il Bournemouth sembra intenzionato a soddisfare la richiesta dell'AZ, cosa che la Lazio non ha voluto fare. Intanto, crescono le quotazioni di Luca Pellegrini, vicino al ritorno in biancoceleste.

    LAZIO TITUBANTE - Corteggiato a lungo dalla Lazio, Kerkez è stato per diverso tempo il primo nome sulla lista di Claudio Lotito. Il club capitolino ha però trascinato la trattativa, senza fare il passo decisivo per raggiungere i 15 milioni richiesti dall'AZ Alkmaar, rimanendo inchiodato a 12 milioni nonostante l'accordo con il giocatore. Una strategia che ha raffreddato la pista, permettendo così alle concorrenti di inserirsi

    SCATTO PREMIER - In questo scenario, sfruttando la fermezza della Lazio nel non volersi muovere dall'offerta di 12 milioni, si inserisce il Bournemouth. Il club inglese è pronto ad offrire i 15 milioni richiesti, venendo così incontro sia al club olandese, sia al giocatore che non intende più aspettare. 

    EPPURE I SOLDI CI SONO - Una riluttanza ad alzare l'offerta che rischia di nuocere al mercato della Lazio e che appare una strategia non ottimamente congeniata. In primo luogo perché la distanza di soli 3 milioni tra richiesta e offerta, soprattutto alla luce dell'incasso monstre arrivato dalla cessione di Milinkovic-Savic, risulta minima. E' vero che i biancocelesti stanno investendo in maniera importante per portare a Formello Taty Castellanos, ma è altrettanto vero che gli oltre 40 milioni dell'affare Milinkovic dovevano servire proprio a rafforzare il potere d'acquisto della Lazio. In secondo luogo, perché abbandonare Kerkez costringe la Lazio a ripiegare su Luca Pellegrini - già in prestito ai biancocelesti nella scorsa stagione - che nonostante le ottime qualità rimane un trasferimento a titolo temporaneo, con le difficoltà connesse alla formula, soprattutto in ottica di programmazione futura. E soprattutto rimane un piano B. Le trattative per Pellegrini appaiono in fase avanzata e sembra poter essere proprio lui il prossimo innesto della Lazio.

     

    Altre Notizie