Tutti richiesti, richiestissimi. C’è grande movimento attorno ai giocatori della Juventus: non solo Pogba e Bonucci, ritenuti intoccabili dalla società. Le proposte sono continue tra Pereyra con Zenit e Napoli in corsa, Simone Zaza che piace in tutta Europa, anche Isla e tantissimi giovani finiti nel mirino di molti club. E tra le richieste sul mercato non manca mai anche Daniele Rugani, difensore bianconero classe ’94 utilizzato poco nella scorsa stagione da Allegri – se non nella seconda parte dell’annata – e sempre apprezzato da chi vuole un difensore. Un giovane da prendere ma che la Juventus non vuole perdere.

NO ALL’EVERTON
– Nei giorni scorsi, per Rugani ha fatto un sondaggio concreto anche l’Everton tramite intermediari: proposta verbale che si è spinta fino ai 30 milioni compresi bonus, partendo da una base leggermente inferiore, pur di accontentare il nuovo manager Koeman che vuole prendere un difensore di qualità. La risposta della Juventus prima ancora che l’offerta ufficiale è stata chiara e netta: Rugani non si muove, è un ragazzo su cui il club punta e che avrà più spazio nella prossima annata, anche se Benatia dovesse arrivare diventerebbe un’ulteriore aggiunta di concorrenza nel suo reparto. In ogni caso, la Juve ha respinto l’idea di cederlo all’Everton che da qualche giorno si è fiondato su Koulibaly (ma il Napoli fa muro) e tratta anche difensori in Premier League. Marotta e Paratici continuano sulla loro linea, Rugani non si vende, stessa risposta ai 28 milioni del Napoli e ai 27 più bonus dell’Arsenal offerti un’estate fa. La Juve ci crede. E tiene Rugani.