Commenta per primo
"Nessuno in società conosceva l''egiziano, per questo non hanno dato peso ad alcuni aspetti dell'accordo. Ho la sensazione che il giocatore chiederà di andare via da Firenze per giocare la Champiosn League. Il ragazzo si è integrato a meraviglia, è stato accolto con grande entusiasmo. I problemi sono con la società, non con la città. Vedremo, ma non sono ottimista". Così l’ex difensore gigliato Lorenzo Amoruso ospite ai microfoni di Lady Radio parlando del giocatore egiziano Mohamed Salah, di proprietà del Chelsea ma negli ultimi sei mesi in prestito alla Fiorentina. “Il Basilea è come l'Udinese: ogni anno deve vendere buonissimi giocatori per ripartire. –ha aggiunto Amoruso - Un rapporto di collaborazione tra gli svizzeri e la Fiorentina potrebbe essere molto interessante. Paulo Sousa? E' un allenatore metodico, pignolo e ambizioso. Ricerca il gioco tecnico ma sono fondamentali gli schemi. Vedremo una Fiorentina un po' diversa da quella di Montella. Mi auguro che i tifosi gigliati siano in grado di conoscere e apprezzare Paulo per il suo valore".