378
L'Inter ha il suo Capitan Futuro. A Roma fu Daniele De Rossi, legato a quel soprannome per troppo tempo, tanto che è stato capitano giallorosso vero e proprio per sole due stagioni, tra il 2017 e il 2019, prima dell'avventura al Boca Juniors. In nerazzurro, invece, vista la giovane età del diretto interessato e quella dell'attuale proprietario della fascia, tutto fa presagire che preso Nicolò Barella possa diventare il capitano di questa squadra. 

ELOGIATO - I tifosi sono stati conquistati dal centrocampista sardo, che studia e cresce sotto gli ordini di Antonio Conte: per Capello è tra i tre centrocampisti più forti d'Europa (anche per i lettori di CM, che hanno votato al nostro sondaggio), per un grande ex come Berti è un simbolo, per il suo allenatore è "come me, ma più forte". Arrivato due stagioni fa, si è preso l'Inter a suo di prestazioni, giocate e carattere. Per questo la fascia, dopo Handanovic, può finire sul suo braccio. Già indossata ai tempi di Cagliari.

EREDE - Una fascia tormentata, quella interista, dopo l'addio di Javier Zanetti. Prima Andrea Ranocchia, poi Mancini che promuove Mauro Icardi, con parte dello spogliatoio scontenta; poi Spalletti, che fa fuori Maurito il 23 febbraio del 2019 e affida il ruolo di capitano ad Handanovic. Che attende il suo erede tra i pali, ma forse ha già trovato quello che dovrà guidare i compagni con la fascia al braccio.