28
"La Juventus? So di un loro interesse e sono convinto che sarei all'altezza del club bianconero". Adam Hlozek (foto Twitter), attaccante classe 2002 dello Sparta Praga, non ha nascosto - in un'intervista rilasciata ai media cechi qualche tempo fa - di essere monitorato dal club bianconero. Il gioiello della formazione granata è considerato in Repubblica Ceca il talento più puro dell'intero movimento calcistico nazionale, con Pavel Nedved che ha messo gli occhi su di lui. Il vice presidente della Juventus dovrà vedersela con club di mezza Europa, tra cui l'Inter, che attraverso i suoi scout sta seguendo il 16enne attaccante dello Sparta.

UOMO RECORD - Una rete all'esordio assoluto con la maglia dello Sparta in occasione della gara di coppa nazionale; poi il record di più giovane debuttante del club granata in 1.Liga a 16 anni, 3 mesi e 16 giorni (quinto nella storia della massima divisione ceca). Hlozek ha bruciato le tappe, confermando le qualità tecniche e caratteriali mostrate durante la trafila nel settore giovanile. "Mi alleno tutti i giorni con Adam e non riesco a credere che abbia solo 16 anni" ha dichiarato Stanciu, il capitano della formazione praghese. Cresciuto nel settore giovanile dello Zbrojovka Brno, si trasferisce a 12 anni insieme a suo fratello maggiore Daniel allo Sparta Praga, arrivando nel giro di pochi anni a giocare prima la Youth League contro avversari di cinque anni più grandi e poi stabilmente ad essere aggregato in prima squadra. 

NO ALLE BIG - Attaccante centrale molto bravo nell'uno contro uno, Hlozek può giocare anche nel ruolo di ala sinistra per sfruttare la velocità e l'ottima tecnica per rientrare sul destro. La progressione palla al piede e il dribbling rappresentano infatti le caratteristiche principali del giovane ceco. Doti che non sono passate inosservate a grandi club europee. "Abbiamo ricevuto otto offerte tra cui Bayern, Manchester City, Liverpool e Ajax per lui, ma abbiamo deciso di dire no" ha dichiarato Paska, agente di Hlozek. Famiglia e procuratore hanno, infatti, deciso di far crescere il ragazzo allo Sparta Praga per permettergli di giocare con continuità in prima squadra, tra campionato e coppe europee, prima di un'avventura all'estero.

SFIDA - L'interesse di grandi club europei ha spinto lo Sparta Praga a tutelarsi: lo scorso gennaio Hlozek ha, infatti, firmato un contratto da professionista fino al 2020. Ma nonostante l'accordo, il club ceco dovrà valutare le varie proposte in arrivo per il suo gioiellino tra gennaio e giugno. Juventus e Inter continuano a osservarlo, mentre le sirene inglesi stuzzicano non poco il 16enne di Ivancice. La corsa al 'nuovo Schick' entra nel vivo.