21
La Dinamo Kiev di Mircea Lucescu rischia di perdere uno dei suoi giocatori più forti: si tratta di Carlos De Pena, uruguayano classe 1992 con passaporto comunitario, premiato nel 2020 come miglior giocatore della sua squadra. De Pena fu già vicino ad arrivare in Italia l’estate scorsa, ma Roma, Napoli e Cagliari furono frenate dalla richiesta di 12/15 milioni di euro.

OCCASIONE - Il contratto di De Pena però scade il prossimo dicembre, e il giocatore ha già comunicato alla società che non intende rinnovarlo, quindi il club ucraino pur di non perderlo a zero si accontenterebbero di un indennizzo molto basso, non più di tre o quattro milioni con possibilità di chiudere anche a meno. E il contratto non sarebbe un problema, dato che anche su questo fronte le richieste del giocatore al nuovo club non sarebbero esose: le prime indicazioni parlano di triennale con stipendio abbordabile, dunque al di sotto del milione. Su De Pena hanno messo gli occhi Cagliari e Verona, e nelle ultime ore anche la Fiorentina, alla ricerca di un esterno offensivo, ha preso informazioni. La dirigenza gradisce molto questo tipo di profilo e di affare (simile a quello per Nastasic), anche se l'operazione deve essere discussa in ulteriori step prima di ottenere il definitivo via libera. Il DT Burdisso, naturalmente, avrà molta voce in capitolo vista la provenienza del giocatore. 
CARATTERISTICHE - Si tratta di un esterno offensivo mancino molto rapido e dotato di buona tecnica, con un curriculum di livello: a lungo nel giro della Celeste, è stato campione d’Uruguay col Nacional e ha vestito le maglie del Middlesbourgh in Premier e dell’Oviedo in Spagna.