98
Quando Max Allegri è arrivato alla Juve, le idee son sempre state piuttosto chiare a proposito del mercato. Al netto di tutte le difficoltà in questo momento storico, al di là della prudenza necessaria, da subito sarebbero servite due mosse. Un centrocampista, anzi Manuel Locatelli. Una quarta punta, poi identificata in Kaio Jorge. E un centravanti nel caso in cui fosse partito Cristiano Ronaldo, era chiara la volontà di CR7 ma non c'era certezza sulla reale riuscita del suo piano né sui tempi: quando si è concretizzato, il mercato non ha potuto offrire niente di meglio di Moise Kean alle condizioni buone per la stessa Juventus. Se l'alternativa tattica gradita a Max rispondeva al nome di Gabriel Jesus, la gerarchia per il ruolo di prima punta era la seguente: Dusan Vlahovic, Mauro Icardi, Edin Dzeko. In rigoroso ordine di preferenza. E ora è tempo di affondare il colpo sul serbo della Fiorentina.

SCOPRI LE 4 MOSSE PER VLAHOVIC DELLA JUVE SU ILBIANCONERO.COM