Calciomercato.com

La moglie di Borgonovo: 'Morto giovane per colpa del calcio. Mihajlovic e Vialli hanno riaperto vecchie ferite, ma a nessuno interessa indagare'

La moglie di Borgonovo: 'Morto giovane per colpa del calcio. Mihajlovic e Vialli hanno riaperto vecchie ferite, ma a nessuno interessa indagare'

  • 23
Dieci anni senza Stefano Borgonovo. L'ex attaccante di Milan e Fiorentina avrebbe compiuto 59 anni ieri, venerdì 17 marzo. Morì il 27 giugno 2013, malato di Sla. Sua moglie Chantal ha dichiarato in un'intervista al quotidiano Il Giorno: "Sono convinta che, se non avesse fatto il calciatore, non si sarebbe ammalato oppure gli sarebbe capitato, ma in età avanzata. Invece è morto giovane perché ha giocato a calcio". 

"Le morti di Sinisa Mihajlovic e di Gianluca Vialli sono tragedie che hanno riaperto vecchie ferite. Mi hanno indotto a ulteriori riflessioni, mi hanno ricordato momenti drammatici. La Sla ha colpito troppi calciatori, sia più giovani o adulti: lo dicono le statistiche e le ricerche più recenti. Se Stefano avesse fatto un altro tipo di vita, non si sarebbe ammalato. Purtroppo il perché e il per come non lo sa nessuno. Sono anni che attendo delle risposte. Quando Stefano giocava tutto ciò che riguardava la gestione sanitaria era affidata al medico sociale, di cui mio marito aveva fiducia. Non ha mai preso volontariamente farmaci strani, assumeva qualcosa solo sotto il controllo dello staff sanitario se prescritto". 

"Una cosa è sicura, Sinisa e Gianluca erano della stessa generazione di Stefano o di quella successiva, quindi si conoscevano avendo fatto lo stesso lavoro. Il calcio è un ambiente molto ristretto. Certamente hanno riaperto una questione che, però, vedo si è richiusa altrettanto rapidamente. Di sicuro dà fastidio parlarne, non so se dipenda da interessi economici o da altro. Ma è giusto ricordare che tutte le indagini su queste malattie sono state fatte da ricercatori che non appartengono al mondo del calcio. Dovrebbe essere un dovere sociale capire e rassicurare, invece non interessa". 
 

Altre notizie