178
A Roma sono tutti pazzi per Tammy Abraham. Mourinho, la società e anche i tifosi. L'attaccante inglese ha chiuso la prima stagione in Italia con 26 gol in più di 50 partite. Una macchina da gol per il quale alcuni club di Premier League si sono già mossi per riportarlo in Inghilterra dopo la trafila nelle giovanili del Chelsea. Il Corriere dello Sport racconta che Manchester United e Arsenal sono in pole position per l'attaccante classe '97, sul quale però Josè Mourinho ha già posto un veto: "Tammy è intoccabile". E non si discute. L'allenatore non vuole privarsi del suo bomber, che a meno di offerte clamorose non lascerà la Roma. 

LA VOLONTA' DI TAMMY - Nella capitale il giocatore si è ambientato subito alla grande, si trova bene con i compagni e in campo va che è una bellezza: gioca, segna e sorride. Ha ritrovato il posto in nazionale e salvo colpi di scena andrà al Mondiale in Qatar, prima o poi vorrebbe tornare in Inghilterra per dimostrare di poter fare la differenza anche in Premier, ma al momento a Roma si trova molto bene e non ha mai parlato di voler andare via. 
L'ACCORDO CON L'AGENTE - Più Tammy rimane in giallorosso, e più guadagna anche il suo agente Neil Fewings. Il procuratore infatti, come riporta il quotidiano, ha firmato un accordo con la Roma secondo il quale incasserà 400mila euro per ogni sessione di mercato durante la quale Abraham non cambia squadra. Così è stato a gennaio e così, probabilmente, sarà anche a settembre. Nell'estate 2023 si attiverà il diritto di riacquisto da parte del Chelsea fissato a 80 milioni di euro, che i Blues possono investire per riportarlo a casa. La Premier strizza l'occhio ad Abraham ma Tammy non si distrae ed è concentrato solo sulla Roma. Per la felicità di Mourinho.