6
I fantallenatori che l'hanno svincolato si staranno mangiando le mani. Gervinho è tornato. O meglio: non se n'è mai andato. Il gol di oggi può rappresentare un nuovo inizio per l'ivoriano, che sembrava ormai a un passo dall'addio al Parma. Contro il Sassuolo invece ha segnato la rete decisiva grazie a un contropiede perfetto della squadra di D'Aversa: con tre passaggi hanno ribaltato la situazione, Cornelius si è allargato sulla sinistra, l'ha messa in mezzo e tap-in vincente di Gervinho. Con tanti saluti all'Al Sadd

RITROVATO - Il Qatar orma è sullo sfondo, questione di minuti: l'attaccante aveva firmato con il club arabo l'ultimo giorno di mercato, a tempo scaduto, e così è saltato tutto. Giorni difficili per Gervinho, con D'Aversa che lo mette fuori rosa e gli preferisce i vari Caprari (arrivato a gennaio) Siligardi e Sprocati. Oggi non c'era Kulusevski causa infortunio, dopo le scuse dell'ivoriano a tutta la squadra l'allenatore decide di farlo partire titolare contro il Sassuolo con Siligardi a sinistra e Cornelius al centro. E Gervinho risponde subito con un gol. Il modo migliore per ripartire e puntare all'Europa: con i tre punti conquistati contro il Sassuolo il Parma ha agganciato il Verona al sesto posto, e con il motorino Gervinho è pronto a mettere il turbo.

IL TABELLINO

Sassuolo-Parma 0-1 (primo tempo 0-1)

Marcatori: 25' Gervinho.

Assist: Cornelius.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang (65' Bourabia), Locatelli; Berardi, Djuricic (65' Defrel), Boga (77' Haraslin); Caputo.

Parma (4-3-3): Colombi; Darmian (42' Laurini), Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman, Kurtic; Siligardi (75' Pezzella), Cornelius, Gervinho (55' Grassi).

Arbitro: Mariani di Aprilia.

Ammoniti: Marlon, Berardi, Locatelli, Bourabia, Ferrari (S); Laurini, Grassi, Brugman (P).