13
"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia"".

Barrie Greaves, grande tifoso del Norwich, ha deciso di lasciare come aveva sempre vissuto: ha infatti donato in eredità nel proprio testamento 100 sterline per il club, da utilizzare per un giro di bevute offerto ai calciatori. L'ex professore di storia alla Cromer High School, che il 28 dicembre è deceduto all'età di 83 anni, ha scritto nel proprio testamento di togliere la somma dai propri averi per donarli alla squadra che ha tifato per tutta la vita, come ha rivelato la figlia all'Easter Daily Press.

LE PAROLE DELLA FIGLIA - Ecco le se parole: “Mi ha sempre detto che avrebbe voluto lasciare 100 sterline ai giocatori nel suo testamento. Voleva farlo per ringraziarli per l’intrattenimento, sia nei momenti belli che in quelli brutti. Il suo gesto mi fa sorridere quando ci penso. Voleva fare un gesto divertente. Gli piaceva punzecchiarmi sul calcio tanto quanto a me piaceva punzecchiare lui“.