Commenta per primo
Non solo Mauro Icardi, anche Lautaro Martinez, altro attaccante argentino dell'Inter e attualmente infortunato, ha parlato del suo presente con la maglia Albiceleste e del suo futuro all'Inter in un'intervista concessa a TNT Sport. 

L'INFORTUNIO - "Avevo un dolore da diverse settimane, un sovraccarico, e ho semplicemente trattato il problema. Ho sentito un po’ di dolore il giorno di Bologna-Inter, per questo motivo non sono sceso in campo. Sono venuto qui, ho fatto gli esami e questa è stata la decisione. Avevo dolore al polpaccio da qualche settimana e così devo saltare queste partite. Abbiamo deciso di non rischiare per non aggravare la situazione, ci sono tanti match importanti davanti".
L'INTER MI RIVOLEVA - "Cercherò di fare il meglio con l’Inter per poter essere convocato nelle prossime partite. I medici dell’Inter volevano che tornassi in Italia il giorno stesso degli esami ma io ho deciso, ovviamente con il benestare dello staff dell’Argentina, di restare con il gruppo, che è un gruppo nuovo. E starò qui fino a sabato, anche perché lunedì devo sostenere nuovi esami". 

ICARDI - "Mi ha chiamato subito dopo la firma, mi ha chiesto se mi serviva qualcosa. Mi ha presentato a tutti, è una persona che mi ha aiutato molto: è importante avere gente come lui. Lo rispettano tutti nello spogliatoio. Nelle amichevoli abbiamo giocato assieme, ci siamo trovati bene scambiandoci le posizioni. Icardi ha movimenti interessanti in area, e per chi riceve la palla c'è tanto spazio alle spalle della difesa avversaria".